Archive for ◊ gennaio, 2016 ◊

17 gen 2016 Attività 2015 del Centro Studi “E.Consolini”

ELENCO DELLE ATTIVITA’ SVOLTE NEL 2015

24 gennaio. Presentazione del libro di Alessandro Mazzerelli, “Ventimila Sammarini” ed. Il Cerchio, 2014. Sono intervenuti oltre all’autore Franco Banchi e Manrico Casini Velcha.
1 marzo. 83° anniversario della morte di Campana. Al termine di ogni anno il Centro Studi Campaniani ormai da tempo predispone un bando di concorso per le scuole, la cui cerimonia di premiazione si svolge nell’anniversario della morte del poeta. Inaugurazione della mostra degli elaborati selezionati del 3° Concorso Studentesco di poesia e pittura “ In viaggio con Dino Campana” rivolto agli alunni degli Istituti Comprensivi di Marradi, Palazzuolo sul Senio, Brisighella e Faenza. Proiezione del film “Un viaggio chiamato amore” di Michele Placido.
2 marzo. Cerimonia di premiazione dei vincitori del concorso alla presenza di alcune classi partecipanti. Reading di poesie tratte dai Canti Orfici con arrangiamenti musicali inediti di Francesco Chiari.
7 marzo. Presentazione del libro di Enrico Gurioli, “Il piccolo libro dei venti” Ed. Pendragon. Francesco Chiari ha intervistato l’autore.
12 marzo. Avvio del progetto per la salvaguardia e valorizzazione del patrimonio dialettale marradese dal titolo “A t’ salut” con il quale il Centro Studi Campaniani si è costituito “Centro del dialetto marradese” per conservare i beni vocali assieme al materiale cartaceo di corredo . Incontro propedeutico con Davide Pioggia, “Marradi: storia di un assedio linguistico”. Il ciclo di incontri a tema, che sono stati registrati, si è svolto con la seguente scansione: 21 marzo. Gilberto Casadio, “Origine dei dialetti e del Romagnolo”; Renato Ridolfi, “Il dialetto marradese”. 9 aprile. “ Stasera a fe’ veggia”. Alcuni marradesi che ancora parlano correntemente il dialetto hanno raccontato storie vissute, aneddoti, storielle e fole. 18 aprile. L’argomento dell’incontro “Arti e mestieri, cucina e tradizioni rurali” è stato svolto in dialetto da marradesi esperti in questi settori. 7 maggio. “Proverbi, modi di dire , indovinelli, conte e giochi” raccontati in dialetto.23 maggio. Alla giornata conclusiva sul tema “Poesie, nenie e canzoni” hanno letto le loro poesie in dialetto poeti quasi centenari . E’ intervenuta la dott. Cristina Gherardini con una relazione dal titolo: “Le registrazioni di interesse etnomusicologico del centro per il dialetto romagnolo della Fondazione Casa di Oriani : alcuni spunti per la ricerca”. L’iniziativa ha suscitato un grande interesse e sarà riproposta il prossimo anno.
29 aprile. In collaborazione con la FIDAPA sezione di Marradi si è svolto l’incontro con il dott. Stefano Tamberi, Direttore Unità Operativa Oncologica di Faenza, su tema “Dalla genetica ai trattamenti nei tumori della donna”.
7 giugno. Convegno su Michele Campana compagno di Dino Campana ai Salesiani di Faenza.Alla giornata commemorativa sul poeta e giornalista Michele Campana, organizzata in collaborazione con l’Accademia degli Incamminati di Modigliana e l’Accademia Il Fauno di Firenze, sono intervenuti : Micaela Pazzi, “Michele, l’altro Campana” Mirna Gentilini, “ Dino e la sua poesia negli scritti di Michele Campana”, Claudio Borghesi,“Con Michele in Via San Damiano”. Al termine del Convegno è stata inaugurata la mostra iconografica con pubblicazioni e scritti di Michele Campana e con documenti riguardanti il rapporto con il poeta dei Canti Orfici, allestita nel Museo “Artisti per Dino Campana”. La mostra, arricchita da pannelli su Michele e Dino Campana predisposti dal prof. Silvano Salvadori, è rimasta aperta sino al 20 agosto.
5 luglio. In collaborazion con l’Associazione “Gli amici di Lanfranco Raparo” è stata inaugurata la mostra “Pittori del paesaggio marradese” allestita a cura di Domenica Pieli nel Centro Culturale” Dino Campana” con l’utilizzo anche di una stanza del “Museo Artisti per Dino Campana”. Nella mostra visitabile tutti i giovedì sera sino al 27 agosto sono state esposte opere di Edoardo Gordigiani e Bianca Fabroni Minucci. E’ stato predisposto per l’occasione un catalogo della mostra.
18-19 luglio. Partecipazione del Centro Studi nella persona del presidente Mirna Gentilini alle due giornate culturali organizzate dal Comune di Rubiana(TO) dedicate a Dino Campana che soggiornò in questo paese nei primi mesi del 1917 per ritrovare salute e calma alle sue pene d’amore. Il Presidente è intervenuto con una relazione “ La vita e l’opera di Dino Campana“ alla Conferenza su “Dino Campana e il suo tempo” presieduta dal poeta e saggista Roberto Rossi Precerutti, ha preso inoltre parte all’inaugurazione del “Percorso Dino Campana” e all’intestazione del polo bibliotecario civico al quale ha portato in dono un pannello sul poeta ed alcuni libri editi dal Centro Studi .
20 agosto. 130° Genetliaco campaniano. La manifestazione si è svolta con il seguente programma: presentazione del libro di Stefano Drei, “Dino Campana Ritrovamenti biografici e appunti testuali”, Carta Bianca editore, 2014; performance di danza di Ivana Caffaratti “Ambiente per un dramma” dal Quaderno di Dino Campana,voce di Silvano Salvadori; “Il giorno più lungo”concerto di chitarre elettriche con Amerigo Lancini, Alberto Zanini, Accursio Montalbano e voci di Simone Garza e Modesto Messali ad opera di Collettivo Converso e Teatro Flauto Magico di Palazzolo sull’Oglio (Brescia).
29 agosto. Il Centro Studi Campaniani ha collaborato con il Comune di Modigliana, l’Accademia degli Incamminati e l’Accademia Il Fauno alla organizzazione del convegno e mostra documentaria dedicata a Michele Campana nel 130° anniversario della nascita che si è tenuto a Modigliana. All’evento sono intervenuti con una relazione il presidente Mirna Gentilini “Michele e il suo ricordo di Dino Campana”, il vicepresidente Silvano Salvadori “ “La Falterona di Dino e Michele Campana”, Micaela Pazzi, “L’uomo , che io chiamavo “nonnone”, Claudio Borghesi, “Ricordi di una amicizia vissuta tra case editrici, salotti letterari, giardini ed accademie”.
18 settembre. Premiazione del concorso on line “La poesia ci salverà” bandito dal quotidiano on line Marradi Free News in collaborazione con il Centro Studi Campaniani e l’Accademia degli Incamminati di Modigliana. Ha partecipato alla cerimonia, che si è svolta nella sala del Gonfalone a Palazzo Panciatichi a Firenze, il presidente del Centro Studi che ha consegnato ai premiati una copia anastatica dei Canti Orfici . Era presente il presidente del consiglio regionale Eugenio Giani.
3 ottobre. Inaugurazione dell’esposizione di sculture ceramiche ispirate a Dino Campana realizzata in collaborazione con il gruppo “Percorsi Accademici di scultura” di Faenza. La mostra,allestita nelle sale del Museo “Artisti per Dino Campana”, è rimasta aperta per tutto il mese di ottobre nelle domeniche della sagra delle castagne. Per l’occasione è stato predisposto un catalogo delle opere con i testi dei Canti Orfici a cui gli artisti si sono ispirati.
11 ottobre. Presentazione del libro di Gianna Botti e Raffaella Ridolfi, “Piano B” Edizione Del Girasole, da parte di Pietro Caruso, Direttore Romagna Web TV. All’iniziativa organizzata dal Centro Studi in collaborazione con la FIDAPA sono intervenute le presidenti Mirna Gentilini e Rosanna Billi.
19 ottobre. Partecipazione alla serata in omaggio al poeta organizzata dal presidente ing. Pier Giuseppe Montevecchi del Rotary Club Bologna Ovest . Il Presidente Mirna Gentilini, coadiuvata da una serie di slides ha tenuto una relazione dal titolo “ Dino Campana . Un viaggio chiamato amore – La vita e l’opera del poeta Dino Campana”.
24 ottobre. Nell’ambito della manifestazione “L’intelligenza delle cose. Rassegna cinematografica annuale per la valorizzazione del cinema come strumento di conoscenza della realtà sociale”organizzata dal Comune di Montevarchi è stato inserito un omaggio a Dino Campana . Dopo la presentazione del volume “Quel toscano verdeazzurro. Quando il cinema si appoggia sulle spalle degli scrittori toscani” di Stefano Beccastrini, il presidente del Centro Studi ha partecipato con una relazione sul poeta.
19 dicembre. In collaborazione con la FIDAPA si è svolto l’incontro con Donatella Lippi, professoressa di Storia della Medicina e Medical Humanities dell’Università di Firenze sul tema “Una tazzina di caffè”. Ha introdotto e coordinato l’incontro il presidente Mirna Gentilini ed è intervenuta Rosanna Billi , presidente FIDAPA sezione di Marradi. Dopo lo scambio degli auguri natalizi le socie hanno servito il caffè con dolci da loro preparati.

Il Centro Studi ha proseguito la sua attività anche quest’anno coadiuvando con tutti gli studiosi, i professori, gli studenti universitari, gli artisti, gli enti, i comuni, le biblioteche o le associazioni che hanno chiesto informazioni o materiale vario riguardante il poeta per i loro studi, le loro ricerche, le tesi di laurea, le pubblicazioni, le manifestazioni o le esposizioni che hanno organizzato .
In particolare ha collaborato con :
Azienda Regionale del Diritto allo studio universitario di Firenze che il 13 febbraio ha intitolato a Dino Campana una residenza universitaria a San Salvi. Il presidente del Centro Studi ha partecipato portando come dono l’anastatica dei Canti Orfici ;
Officine Cineclub Piombino che ha organizzato il 1° marzo un omaggio al poeta presso la libreria COOP di Piombino. Lo spettacolo musicale “Canti cantati” è stato presentato anche a Semproniamo (Grosseto). Per l’occasione il Centro Studi ha inviato in omaggio la riproduzione anastatica dei Canti Orfici
Parco Letterario – Le terre di Dante che ha guidato una troupe televisiva sulla linea ferroviaria Faenza – Firenze “Il treno di Dante”. Il regista Federico Lodoli ha visitato il Centro Studi ed ha intervistato il presidente Mirna Gentilini a febbraio . La puntata è andata in onda su RAI 3 il 17 marzo 2015.
Comune di Scandicci dove è stata allestita una mostra in omaggio a Campana organizzata dal Centro d’Arte Modigliani di Scandicci. Il Centro Studi ha messo a disposizione il quadro “L’incontro di Regolo” dell’artista Stefano Scheda facente parte delle opere del Museo “Artisti per Dino Campana”.La mostra è rimasta aperta dal 3 al 16 maggio.
Ente Cassa di Risparmio Firenze che ha sostenuto il progetto “Toscana 900”.Per la guida cartacea dove è stato inserito il Museo Artisti per Dino Campana di Marradi, abbiamo messo a disposizione il “Ritratto di Dino Campana”di Giovanni Costetti e il quadro di Enzo Faraoni “Tu sentirai le rime scivolare”.
Il Comitato Ricerche Storiche Maddalenine a cui abbiamo fornito informazioni, libri e documenti sulla permanenza del poeta nell’isola La Maddalena.

Ha accolto studenti di scuole inferiori e superiori, appassionati campaniani, singoli turisti e numerosi gruppi che hanno richiesto lezioni sulla vita e l’opera di Dino Campana o visite guidate alla mostra biobibliografica permanente e al museo “Artisti per D. Campana”. Ricordiamo in particolare le visite richieste da Associazioni o Enti che hanno portato nel Centro Studi gruppi numerosi: l’Associazione Il treno di Dante da Ravenna, il gruppo “Passeggiate d’autore” da Firenze( erano presenti tra gli altri lo scrittore Marco Vichi, l’attore Lorenzo Degl’Innocenti, Marco Manetti della libreria Gonnelli e Roberto Maini), “L’Associazione difesa insediamenti rupestri e territorio” di Bari, la Pro Loco Piana di Settimo(Scandicci), Rotary Club di Bologna, Circolo ARCI di Ponte a Ema, Circolo ACLI la Ginestra di Crespino, ecc

Il Centro Studi è rimasto aperto tutto l’anno nei giorni stabiliti (martedì e venerdì), nelle domeniche di ottobre (Sagra delle Castagne), nelle serate dei mercatini estivi (giovedì di luglio e agosto), tutte le volte che si sono svolte manifestazioni importanti o che, su prenotazione, è stata richiesta una visita guidata.
Tutte le manifestazioni organizzate dal Centro Studi si sono svolte nei locali della sede, sono state tutte presiedute da Mirna Gentilini, presidente del Centro Studi Campaniani e hanno avuto il patrocinio del Comune di Marradi .

Mirna Gentilini
(Presidente del Centro Studi Campaniani)

Marradi, 14 gennaio 2016