Archive for ◊ marzo, 2016 ◊

05 mar 2016 “ P.S. E così dimenticammo le rose” Opera vincitrice.

1° premio“P.S. E così dimenticammo le rose” è l’Opera vincitrice del Concorso per il centenario dell’incontro di Sibilla Aleramo con Dino Campana.
La partecipazione di giovani studenti dei Licei artistici della provincia di Firenze e Ravenna alla cerimonia di premiazione del 4° Concorso Studentesco Grafico Pittorico indetto nel centenario del “viaggio chiamato amore” di Dino Campana e Sibilla Aleramo, è stata veramente appassionata ed entusiasmante .
“Celebrare la ricorrenza centenaria di un incontro non è usuale” ha sottolineato Mirna Gentilini, presidente del Centro Studi Campaniani, “ma questo è un incontro rilevante per la notorietà dei protagonisti e per l’importanza che ha avuto nella vita di un grande poeta sempre più amato ed ammirato proprio dalle giovani generazioni, che apprezzano la profondità e la modernità della sua poesia”.
La Giuria ha evidenziato la larga partecipazione e la qualità degli elaborati degli allievi del Liceo Artistico “Virgilio” di Empoli che ha stravinto: il 1°classificato  Francesco Bachini 5°A, titolo “P.S. E così dimenticammo le rose”,ha ricevuto un tablet 10 pollici, il 2°classificato Martino Ridoux 3°D, titolo “ All’agguato dell’infinito” ha avuto un hard disk , il 3° classificato Aurora Garruto 3° A, titolo “ Le mie mani” ha ritirato una borsa per computer portatile e per la menzione d’onore a Marta Bagnoli 2° A, titolo “ Col nostro sangue e colle nostre lagrime facevamo le rose” è stata data una confezione di marroni, frutti tipici di Marradi. Sono stati selezionati tra i 70 elaborati pervenuti altre otto opere a pari merito , tra queste sei sono di studenti del “Virgilo” di Empoli: Rebecca Alderighi, classe 2° A, Edoardo Leporatti classe 5° A , Zhan Huang classe 3° E, Luna Lucchesi classe 3° A , Asia Mangia classe 3° E ,Luca Michelotti classe 5° e due sono del Liceo Artistico P.Nervi Severini di Ravenna: Bianca Passanti classe 4° F , Angela Ragusa classe 5° E .
A tutti i classificati è stata data una copia anastatica dei Canti Orfici,pubblicata dal Centro Studi Campaniani in mille copie numerate, e un attestato d’onore. L’elaborato vincente sarà stampato nelle t-schirt con le quali verrà pubblicizzata la ricorrenza centenaria. La premiazione, che si è tenuta il 1° marzo, ottantaquattresimo anniversario della morte del poeta è il primo dei numerosi eventi in programma, ed è stata intervallata da poesie e lettere scelte dall’epistolario Campana Aleramo, interpretate da Silvano Salvadori e Chiara Benedetti che hanno ripercorso le tappe del travolgente e sofferto viaggio d’amore sfiorito “ sotto il sole tra i rovi” in un momento.
Mirna Gentilini
Marradi, 4 marzo 2016 (Presidente Centro Studi Campaniani)