15 feb 2016 Collezionista di Vetri: al Centro Studi Campaniani “E.Consolini”

img20160213_21455153 Collezionista di Vetri: Immagini e poesie di Daniele Ferroni e Stefano Simoncelli al Centro Studi “E.Consolini”

Sabato 20 Febbraio alle ore 16,30 presso Centro Studi Campaniani Via Castelnaudary, 5 Marradi,

Giancarlo Sissa presenta “Il Collezionista di vetri” Immagini e poesie di Daniele Ferroni e Stefano Simoncelli, L’iniziativa alla quale è previsto il saluto del Sindaco di Marradi , Tommaso Triberti, sarà coordinata da Luisa Calderoni responsabile della Biblioteca e introdotta dalla Presidente del Centro Studi Campaniani “Enrico Consolini” Mirna Gentilini. Interverranno gli autori e Giancarlo Sissa che presenterà la sua raccolta “Autoritratto”.

Daniele Ferroni (1969) vive e lavora a Bagnacavallo (Ra). La passione per la terra delle proprie origini confluisce, fin dalla giovinezza, nel suo lavoro fotografico di scavo e di ricerca attorno alle tradizioni popolari romagnole, ai volti significativi di questa gente, all’edilizia rurale e a ciò che rimane del passato. Fra i volumi pubblicati, editi dalla Fondazione Balestra: Periple Transalpin 2011), originato dalla collaborazione con il poeta scrittore Michel Butor, Nel disordine delle cose (2013) dedicato all’opera dello scultore Giovanni Tamburelli, I volti delle parole (2014) raccolta di scritti e ricognizione fotografica di 65 poeti e scrittori, nati o legati alla Romagna. Il collezionista di vetri rappresenta l’ideale collegamento tra le figure di questa terra e i luoghi di memoria contadina, luoghi di presenza e assenza. Il volume costituisce la prima parte di un progetto che si completerà con una mostra itinerante delle fotografie originali e dei testi manoscritti di Stefano Simoncelli (1950) nato a Cesenatico, è stato redattore e ideatore di Sul Porto rivista di letteratura e politica che catturò negli anni settanta l’attenzione e la collaborazione di poeti come Pasolini, Bertolucci, Caproni, Sereni, Fortini, Raboni e Giudici. Nel 1981 con la raccolta Via dei Platani edita da Guanda, ha vinto il Premio Internazionale Mondello Opera Prima. Del 1989 è la pubblicazione Poesie d’avventura nella collana Gli Spilli, diretta da Enzo Siciliano. Fra le opere più recenti per l’edizioni Pequod: Giocavo all’ala (2004, Premio Gozzano), La rissa degli angeli (2006) Terza copia del gelo (2012), Hotel degli introvabili, ( 2014) e Il ballerino (2015, Historica).

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

Comments are closed.