26 set 2016 “La Poesia ci salverà” edizione 2016 i vincitori

F. Balucani premia il vincitore G.Zambelli

F. Balucani premia il vincitore G.Zambelli

si è svolta a Brisighella, uno dei Borghi più belli d’Italia, dove ha sede l’Officina Artistica creativa “L’Infinito” la cerimonia di Premiazione dell’edizione 2016 del Concorso Nazionale ispirato a “Dino Campana” dal Titolo “La Poesia ci salverà…”
E’ G.Battista Zambelli, faentino, con l’opera “Ritorno” il vincitore della edizione 2016 del Premio “La Poesia ci salverà…”. La cerimonia di premiazione si è svolta questa mattina nella sala dell’officina creativa artistica “L’Infinito”. A consegnare i premi insieme ai giurati, il consigliere della Provincia di Ravenna Oriano Casadio e l’Assessore alla Cultura del Comune di Brisighella Alessandro Ricci. La giuria era composta da Rodolfo Ridolfi (Direttore Responsabile Marradi Free News); Mirna Gentilini (Presidente Centro Studi Campaniani), Giancallisto Mazzolini (Accademia degli Incamminati), Lamberto Lilli (Presidente Accademia Il Fauno), Pape Gurioli (Direttore dell’Officina Artistica Infinito) Barbara Betti (Direttore di Opera-In-Stabile) Federica Balucani (Soprano), Gianna Botti (Scrittrice), Maurizio Ferrini (Attore), Riccardo Monopoli (Attore-Regista), Massimo Scalini (Psichiatra).
O.Casadio premia Giulia Berti

O.Casadio premia Giulia Berti


Seconda classificata Giulia Berti la giovanissima mugellana di San Piero a Sieve, nata a Borgo San Lorenzo già vincitrice di numerosi premi, che ha grandemente impressionato con la sua opera “Breve Vita Lungarno”

A.Ricci premia L.Gibin

A.Ricci premia L.Gibin

e terzo il marradese Lucio Gibin “L’Autunno della vita”. La giuria ha anche ritenuto di premiare, con menzione e diploma, come altamente meritori: Monica Guerra di Faenza “C’era una volta-Tredozio”, Bruna de Medici di Roma “Requiem per un amore”, Paola Carmignani di Altopascio “Se…”, Claudio Mecenero di Fagnano Olona (Varese) ”La ferita languente”, Martina Cappelli di Faenza “Attimo nel tempo” , Patrizia Socci di Empoli “Al di sopra”, Elena Faralli di Pistoia “La Strada”, Alberta Tedioli di Modigliana “Arcinarciso”.

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. Responses are currently closed, but you can trackback from your own site.

Comments are closed.